I sistemi di classificazione per i disturbi mentali sono due: il DSM 5 – Manuale Diagnostico e Statistico dei Distrubi Mentali (dell’American Psychiatric Association) e l’ICD 10 ( International Classification of Diseases) prodotto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Nella recente pubblicazione della quinta edizione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5), curata dall’Associazione Psichiatrica Americana, sono state introdotte rilevanti novità rispetto alla categoria diagnostica che nella precedente edizione (DSM IV-TR) era denominata Disturbi Solitamente Diagnosticati per la Prima Volta nell’Infanzia, nella Fanciullezza o nell’Adolescenza.

Nel DSM 5, questa categoria diagnostica è stata denominata Disturbi del Neurosviluppo e nel nostro studio ci occupiamo prevalentemente di:

– Disturbi dello Spettro Autistico (prima denominati “Disturbi Pervasivi  dello Sviluppo”)
– Disabilità Intellettiva (prima denominata “Ritardo Mentale”)
– Disturbo Specifico dell’Apprendimento
– Disturbi della Comunicazione
– Disturbo da Deficit di Attenzione /Iperattività (ADHD)Disturbo da Deficit di Attenzione /Iperattività (ADHD)